Risotto con fiori di zucca e zafferano
03 Novembre 2020
News

Risotto con fiori di zucca e zafferano

Il risotto con fiori di zucca è un primo piatto sfizioso e leggero. L’aggiunta dello zafferano rende questo piatto profumato e dal sapore inconfondibile.  (Facile da preparare a casa).

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di riso per risotti
  • 16 stimmi di zafferano ( o una bustina di zafferano in polvere)
  • 1 litro abbondante di brodo vegetale già salato
  • 1 cipolla
  • 16 fiori di zucca
  • 2 zucchine piccole o 1 grande
  • 50 gr di burro
  • parmigiano q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva

Preparazione:

In un pochino di brodo, un paio di cucchiai circa, mettere gli stimmi in infusione. Lo zafferano in polvere può anche essere aggiunto al risotto durante la cottura. Lavare le due zucchine, tagliandone le due estremità e le facciamo a dadini. Laviamo poi i fiori di zucca, leviamo la parte interna e li dividiamo in 4 parti( se i fiori sono piccoli anche in due parti va bene). Mettiamo a cuocere in una padella con un pochino di olio le zucchine, saliamo e a fine cottura aggiungiamo i fiori di zucca. le zucchine vanno lasciate croccanti, non cuocerle troppo. In un tegame mettiamo a cuocere un pochino di olio con  la cipolla tritata e quando questa sarà diventata trasparente aggiungiamo il riso, facendolo tostare  per un minuto, poi iniziamo ad aggiungere il brodo fino a coprirlo Procediamo così ogni volta che il brodo si asciuga troppo. A fine cottura si aggiunge la polvere di zafferano o il brodo dove avete messo gli stimmi. Mantechiamo il risotto con il  burro e con il parmigiano così da renderlo cremoso. Ora aggiungiamo le zucchine con i fiori di zucca e giriamo per bene, servendolo poi nei singoli piatti.

Abbinamento a questo piatto?

Il nostro Pinot Grigio Rìvoli!

Il Pinot grigio propone un ampio ventaglio di possibilità di abbinamento, a partire dall’aperitivo e per accompagnare antipasti, ai piatti di pesce, alle carni bianche. Le versioni vinificate, più complesse e corpose, come il Rivolì, sono adatte ad accompagnare risotti o piatti di carni bianche in preparazioni anche complesse e speziate o formaggi giovani.